Storia

La Storia dell’automobileclub Sammarinese
Automobile Club San Marino

L’ Automobile Club San Marino(A.C.S.), giuridicamente riconosciuto in data 03 Febbraio 1960, è un ente non economico senza scopo di lucro, che ha per oggetto:
– lo sviluppo dell’automobilismo nella Repubblica di San Marino,
– l’incremento e l’elevazione del patrimonio motoristico,
– lo studio dei problemi connessi alla circolazione dei veicoli,
– la promozione dell’istruzione e della cultura motoristica,
– l’organizzazione delle attività sportive,
– l’attuazione delle varie forme di assistenza tecnica, giuridica, amministrativa.

Dopo un periodo di parziale attività, nell’anno 1988 un gruppo di appassionati, identificandosi nelle finalità del Club, hanno dato nuovo impulso al sodalizio provvedendo ad insediare un esecutivo provvisorio che ha dedicato le proprie risorse assicurandosi nuova linfa attraverso il tesseramento e successivamente convocando un’ assemblea sovrana per la nomina del Consiglio Direttivo (ricordiamo il Presidente Ariosto Maiani ed il Vice Presidente Claudio Podeschi).

In maniera analoga, per iniziativa di alcuni soci appassionati di veicoli storici, si è costituito l’ Automotoclub Storico Sammarinese (A.S.S.), branca dell’ Automobile Club San Marino, con propri ed autonomi organi decisionali ed il cui fine preponderante è rappresentare il motorismo storico sammarinese presso gli organismi della Repubblica del Titano e nelle altre sedi internazionali competenti, sostenere gli interessi della motorizzazione storica sammarinese valorizzandone l’importanza culturale, storica e sociale.
Mediante apposita certificazione, l’ A.S.S. promuove la conservazione ed il recupero di qualsiasi veicolo a motore che abbia compiuto trent’anni mettendo in risalto l’aspetto culturale derivante dall’essere stato più o meno protagonista nel ventesimo secolo, esprimendo l’evoluzione tecnica, di costume sociale.